TORTA SALATA CON LENTICCHIE, ROSMARINO E CAROTE ROSOLATE


Rivisitazione di Rossella

TORTA SALATA CON LENTICCHIE, ROSMARINO E CAROTE ROSOLATE

INGREDIENTI PER LA TORTA

  • 260 g di farina di farro
  • 40 g di nocciole
  • 120 ml di acqua fredda
  • 60 g di olio extra vergine d’oliva
  • 4 rametti di rosmarino
  • 1 cucchiaino di sale

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

  • 200 g di Lenticchie Biologiche
  • 200 g di carote
  • una piccola costa di sedano
  • 60 g di nocciole
  • 100 g di caprino fresco
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO

  1. Tritate finemente le nocciole e il rosmarino fino a ridurli in farina, poi mescolateli con la farina di farro. Su una spianatoia o in un robot da cucina, aggiungete a questo punto l’olio extravergine d’oliva, il sale, ed infine l’acqua. Impastate bene fino ad ottenere un composto morbido ed elastico. Formatevi una palla, e riponetela in frigorifero avvolta nella pellicola per almeno 30 minuti.
  1. Sciacquate sotto l’acqua corrente le lenticchie, fatele cuocere in un litro d’acqua per 25 minuti, aggiungete sale solo a cottura ultimata.
  2. Nel frattempo preparate il ripieno: scaldate un cucchiaio d’olio in una padella antiaderente, fatevi appassire il sedano tagliato a fettine sottili per pochi minuti. Aggiungete le lenticchie cotte, una presa di sale e un pizzico di pepe. Fate insaporire il tutto per 5 minuti circa. Togliete dal fuoco e aggiungete, mescolando bene fino ad amalgamare gli ingredienti, le nocciole tritate grossolanamente al coltello e il caprino.
  1. Stendete la sfoglia dello spessore di 3/4 mm, adagiatela nella teglia, bucherellate la superficie con una forchetta. Infine disponete il ripieno al suo interno e decorate la superficie con dei motivi ricavati dai ritagli di pasta. Aggiungete i semi di lino e spennellate i decori di pasta in superficie con poco olio.
  2. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30/40 minuti, fino a che la sfoglia sarà ben dorata.

Autrice e fotografa del blog: rossellavenezia.com

Rossella è per metà marchigiana e per metà lucana. Vive a Roma, ma è spesso in giro con la valigia (e con la macchina fotografica!) in mano.
È architetto, fotografa, autrice, cuoca, ed ha una particolare vocazione per il paesaggio e l'ambiente.
Ama esplorare i legami tra i cibi e la loro terra d’origine, e preparare piatti che le ricordano la sua infanzia e le molte donne della famiglia che hanno contribuito al suo amore per la cucina.
Ha un grande rispetto per gli ingredienti naturali e crede fermamente nel ruolo che hanno la cucina e le persone nella tutela e la conservazione dell’ambiente in cui viviamo.
Ha una passione (non troppo segreta) per la pasticceria e per la panificazione.
Ama scrivere (oltre che leggere!), ma soprattutto, e fin da piccola, ama parlare! Condivide le sue avventure gastronomiche e non, nel suo blog: Vaniglia, storie di cucina

Lenticchie biologiche

LENTICCHIE BIOLOGICHE

Queste Lenticchie Biologiche provengono dalle regioni più vocate, per il clima favorevole, alla coltivazione di questi legumi: Puglia, Basilicata e Sicilia.

Scopri