INSALATA DI ZUPPAMIXLEGUMI E AVENA, DATTERINI GIALLI, SPINACINO E MORE


di Rossella

INSALATA DI AVENA – FAGIOLI BIANCHI – ADZUKI ROSSI – PISELLI – CECI DECORTICATI, CON DATTERINI GIALLI, BASILICO, SPINACINO, MORE E SEMI

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)

  • 500 g di ZuppamiXlegumi e Avena
  • 350 g di pomodori datterini gialli
  • 100 g di spinacino in foglia
  • 12 foglie di basilico
  • 3-4 rametti di prezzemolo
  • qualche foglia di maggiorana fresca
  • 125 g di more
  • semi di lino e semi di sesamo
  • sale olio extravergine d’oliva e pepe nero per servire

PROCEDIMENTO

  1. La sera prima (o qualche ora prima) Lavare, asciugare e tritare finemente le erbe. Lavare e tagliare i pomodorini in due, poi, in un’ampia ciotola, condirli con le erbe e abbondante olio d’oliva, aiutandosi con le mani, “massaggiando” i pomodorini e schiacciandone qualcuno in modo da farne uscire il sugo. Aggiungere poco sale, continuare a mescolare con un cucchiaio e riporre coperto in frigo da un paio d’ore a tutta la notte.
  2. Il giorno successivo sciacquare la ZuppamiXlegumi e Avena e lasciarla cuocere a fuoco lento per circa 60 minuti in abbondante acqua (3 l), aggiungendo il sale a fine cottura e, a termine cottura, un filo di olio extravergine d’oliva. Mescolare e lasciar intiepidire, poi aggiungere i datterini marinati alle erbe e mescolare bene.
  1. Lavare e scolare bene lo spinacino e le more, poi unirli all’insalata e condire il tutto con ancora poco sale e olio all’occorrenza, e con un paio di cucchiai di semi di lino e sesamo.

Autrice e fotografa del blog: rossellavenezia.com

Rossella è per metà marchigiana e per metà lucana. Vive a Roma, ma è spesso in giro con la valigia (e con la macchina fotografica!) in mano.
È architetto, fotografa, autrice, cuoca, ed ha una particolare vocazione per il paesaggio e l'ambiente.
Ama esplorare i legami tra i cibi e la loro terra d’origine, e preparare piatti che le ricordano la sua infanzia e le molte donne della famiglia che hanno contribuito al suo amore per la cucina.
Ha un grande rispetto per gli ingredienti naturali e crede fermamente nel ruolo che hanno la cucina e le persone nella tutela e la conservazione dell’ambiente in cui viviamo.
Ha una passione (non troppo segreta) per la pasticceria e per la panificazione.
Ama scrivere (oltre che leggere!), ma soprattutto, e fin da piccola, ama parlare! Condivide le sue avventure gastronomiche e non, nel suo blog: Vaniglia, storie di cucina